top of page
Cerca
  • Immagine del redattorecristiana soldaini

Il bambino ricerca il "sentire" con tutto il suo corpo

Aggiornamento: 2 ott 2023

Possediamo recettori sensoriali in tutto il corpo e molti sono concentrati sotto la pianta dei piedi. Giocando scalzi, i bambini attivano la connessione tra i piedi e il cervello. Il cervello confronta costantemente lo stato attuale di equilibrio, in base alle informazioni che riceve dai recettori nel corpo. Questo lo rende capace di mettere in atto, attraverso i muscoli motori, i cambiamenti necessari a mantenere la condizione di equilibrio più vicina a quella ottimale, attraverso un complesso lavoro di aggiustamento che avviene molte volte al secondo. I recettori che sono nella pianta del piede sono sensibili alle vibrazioni, allo stiramento della pelle, alla pressione superficiale e profonda.


Alcuni benefici del gioco a piedi scalzi nello sviluppo dei bambini:


- equilibrio e postura: giocando a piedi nudi, i bambini rinforzano i muscoli dei piedi e delle gambe, sviluppano una maggiore consapevolezza del proprio corpo e migliorano il proprio equilibrio e la propria postura


- sviluppo sensoriale: il contatto diretto con differenti materiali stimola i recettori tattili dei piedi, migliorando la loro competenza sensoriale

- sviluppo dell’arco plantare: il gioco scalzo può contribuire al corretto sviluppo dell’arco plantare poiché permette di muovere e rafforzare muscoli e legamenti dei piedi in modo naturale


- sicurezza posturale e psicologica: essendo scalzi percepiscono meglio le superfici e i loro movimenti sono più sicuri e prudenti


- la possibilità di iniziare a girarsi sul fianco: nei bambini molto piccoli, lasciati supini, la spinta a girarsi sul fianco per poi andare proni parte dal basso, dai piedi e dal bacino. Lasciarli sdraiati supini su una superficie abbastanza rigida e non scivolosa e a piedi scalzi, permette al bambino di fare più aderenza coi piedi sul pavimento per iniziare poco alla volta, a spingere e “fare perso” per girarsi sul fianco.


Con la bella stagione è importante che i bambini abbiano la possibilità di muoversi su diverse superfici: erba, terra, sabbia.. mentre d'inverno, possiamo tenerli al caldo coprendo la schiena e il petto e utilizzando degli scaldamuscoli.



11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page